TOP
Image Alt
  /  Suggestioni   /  Come decorare l’ingresso in stile moderno

Come decorare l’ingresso in stile moderno

L’ingresso è il primo “punto di contatto” con l’atmosfera della casa, dove l’ospite si formerà la prima impressione su di te e sulle altre stanze. Ricorda, la prima impressione è quella che conta. È possibile sorprendere gli ospiti grazie ad un design non banale dell’ingresso: ora sempre più spesso si possono trovare mobili di forme straordinarie, illuminazione aggiuntiva e materiali di super tendenza.

In questo articolo, ti diremo come decorare l’interno dell’ingresso in modo che sia confortevole, pratico e d’effetto.

Materiali pratici

 

Gli interni moderni dell’ingresso, oltre alla componente estetica, dovrebbero essere anche pratici, funzionali, ecologici e resistenti all’usura. I materiali naturali sono dotati di un calore e di un’estetica unici, ma quando li si sceglie per una ristrutturazione, è importante tenere conto della cura che essi richiedono e dell’eventuale presenza di imperfezioni.

È necessario aumentare le prestazioni dei materiali nell’area del corridoio. A questo proposito, le caratteristiche tecniche e di utilizzo del gres porcellanato sono costanti nel tempo e garantiteNon ci sono potenziali difetti nascosti, la resistenza rimane invariata nel tempo, quindi è senza dubbio uno dei materiali più durevoli e resistenti all’usura.

Per saperne di più sulle proprietà del gres porcellanato, che lo rendono un materiale di finitura eccellente, leggi il nostro articolo 5 motivi per scegliere il gres porcellanato nei tuoi progetti.

Caratteristiche dello spazio

 

Durante la progettazione dell’ingresso, è necessario tenere conto di tutti i dettagli: le dimensioni della stanza, l’illuminazione, la scelta di mobili contenitori, gli accessori. Tieni anche presente che l’ingresso funziona come una sorta di “portale” per le altre stanze dell’appartamento o della casa, quindi il design dell’ingresso dovrebbe essere neutro, accogliente e in armonia con il resto dell’appartamento.

 

Illuminazione

 

L’illuminazione è un altro strumento vincente per migliorare l’ingresso. Se il soffitto è molto basso, è meglio scegliere tra faretti a binario o strisce LED, che verranno posizionate sia a soffitto che a pavimento. Con soffitti alti, l’ingresso può essere completato con un bel lampadario di design che darà l’illuminazione necessaria. Gli specchi all’interno sono un ottimo alleato per la luce e per ampliare ulteriormente lo spazio.

 

Soluzioni di colore per l’ingresso

TONI CHIARI:

Le tonalità pastello sono un’opzione vincente sia per gli ingressi grandi che per quelli piccoli. Il vantaggio dei colori chiari è che sono facili da combinare con una palette di tonalità fredde. Il colore Dust della collezione effetto cemento Millennium è una calda tonalità beige per interni accoglienti. È stato utilizzato nel progetto della designer Bachurina Kristina come pavimento nell’ingresso. Le piastrelle, uno specchio semicircolare, pareti strutturate, un divanetto morbido e l’arredamento si completano a vicenda e creano un’atmosfera speciale.

 

Per l’arredo dell’ingresso molto spesso si utilizza il colore bianco. Vale la pena ricordare che è il colore che si sporca più facilmente. Per una maggiore praticità, il designer Artem Alekseev nel suo progetto ha utilizzato gres porcellanato per rivestire non solo il pavimento, ma anche le pareti. Per la realizzazione di questa idea di rivestimento sono state utilizzate le piastrelle bianche effetto marmo Bianco Michelangelo della collezione Charme Deluxe con venature grigie appena evidenti, e a pavimento il grigio neutro Imperiale della collezione, Charme Evo. Entrambe le collezioni ricreano la bellezza unica del marmo e sono perfette per interni eleganti.

TONI SCURI

 

Usa audacemente i colori scuri se hai un ingresso spazioso, ma ti consigliamo di ricordare la regola dei “tre colori”. È preferibile selezionare i colori nel seguente ordine: il 60% dello spazio dovrebbe essere occupato dal colore principale, il 30% dal colore secondario e il 10% da toni diversi di un terzo colore.

Di solito, il colore principale è quello di cui sono dipinte le pareti, il secondo colore può essere presente nei rivestimenti di sedie e divani, nel tessile, nei mobili contenitori, e il terzo colore è utilizzato per gli accessori.

Se l’ingresso è piccolo, una tonalità scura può renderlo ancora più piccolo, quindi è importante non sovraccaricare l’interno con toni scuri.

La designer Elena Andrianova ha armoniosamente inserito nel progetto di un interno chiaro un piccolo ingresso nero in gres porcellanato effetto marmo Laurent della collezione Charme ExtraIl pavimento scuro ha ben diluito i toni chiari dell’ingresso grazie alle venature espressive che rispecchiano perfettamente gli altri elementi della finitura.

 

Quando si sceglie una piastrella nell’ingresso, non tutti pensano che la protezione delle pareti in questa zona sia tanto importante quanto quella del pavimento.

La designer Kira Toporkova ci ha riflettuto sin dall’inizio. Nel progetto, la parete della porta d’ingresso è rivestita in gres porcellanato in grande formato effetto cemento Millennium Black 80×160, e a pavimento è presente una piastrella effetto travertino WonderfulLife Graphite in un pratico formato quadrato 80×80, che va armoniosamente dal corridoio alla sala, unendo così lo spazio in una continuità di interni.

Mobili in corridoio e accessori

 

La scelta degli arredi per l’ingresso è molto varia, quindi è sempre possibile trovare il modello per qualsiasi gusto e per qualsiasi richiesta. Se le offerte standard non sono adatte a te, puoi sempre realizzare mobili su misura, considerando tutti i desideri, le dimensioni, i materiali e il costo del prodotto.

La linea Italon Home offre la libreria Trinity che si inserisce perfettamente nell’ingresso. Grazie alla possibilità di personalizzazione, si completerà armoniosamente o creerà uno spettacolare contrasto con il gres porcellanato utilizzato a pavimento e a parete. Sta a te scegliere l’opzione che preferisci.

Prima di acquistare i mobili, prendi tutte le misure: è importante tenere conto di tutte le distanze in modo che tutte le ante dei tuoi mobili si aprano liberamente. Ricorda i diversi effetti ottici: tonalità chiare e specchi aggiungono luce e spazio, quelle scure rendono l’ambiente più deciso, dettagli luminosi all’interno aggiungeranno dinamismo.

Il design dell’ingresso riflette l’atteggiamento dei padroni di casa verso sé stessi e gli ospiti, quindi vale la pena adottare un approccio consapevole al design di questo importante spazio. L’ingresso dovrebbe essere accogliente, avvolgere con calore e creare buon umore!

E cosa fare se non c’è abbastanza spazio nell’ingresso? Come progettarlo per renderlo accogliente ed ampliarlo visivamente? Leggi il nostro articolo Consigli pratici per piccoli ingressi”.