TOP
h
  /  Consistenze   /  Come pulire le piastrelle del bagno in modo efficace e veloce

Come pulire le piastrelle del bagno in modo efficace e veloce

La mia casa è la mia fortezza. Questa espressione riflette perfettamente il nostro desiderio di sentirsi al sicuro nella propria casa. L’igiene è un elemento fondamentale di questa sicurezza. In questo articolo vi spiegheremo come pulire le piastrelle del bagno e come ottenere una protezione efficace contro lo sporco, i batteri, il calcare e altri inconvenienti quotidiani con un minimo sforzo.

Iniziamo dicendo che il gres porcellanato è un valido alleato in questa battaglia: grazie alla sua tecnologia di produzione, non assorbe né trattiene l’umidità, prevenendo così la formazione di batteri e funghi patogeni. Non teme l’azione dei prodotti chimici: può essere pulito senza problemi con i detergenti domestici, senza alcun rischio che la superficie si alteri o si danneggi.

Puliamo il gres porcellanato. Consigli utili.

 

1. Se ci sono residui di lavori edili come polvere, tracce di cemento, materiale per fughe e altre impurità inorganiche, la soluzione migliore è l’uso di detergenti specifici per ceramica e gres porcellanato a base degli acidi: ITALON A-CID, Litoclean, Keranet, ecc., disponibili in qualsiasi negozio di materiali edili.

Preparate secchi puliti, spugne e panni non felpati. Preparate una soluzione detergente seguendo le indicazioni del produttore e applicatela sulla zona da pulire. Lasciate agire per 5-7 minuti, evitando che si asciughi.

Quindi strofinate con una spugna per rimuovere meccanicamente lo sporco. Risciacquate poi la superficie con acqua pulita, cambiandola frequentemente. Ecco fatto!

 

2. Per la pulizia quotidiana è ancora più semplice: basta risciacquare con acqua pulita la superficie delle piastrelle nella zona doccia o vasca da bagno. Se avere un tergicristallo in silicone, sarà ancora più comodo asciugare la superficie.

Al di fuori di questo, è sufficiente pulire le piastrelle una volta alla settimana con un panno non felpato o con una microfibra morbida.

3. La pulizia periodica dalle tracce di sapone e depositi calcarei prevede l’uso degli stessi detergenti domestici che servono per rimuovere la ruggine e il calcare che troverai in qualsiasi reparto di prodotti chimici per la casa.

Applicalo sempre sulle piastrelle, attendi un po’, strofina e risciacqua con acqua pulita. Ecco fatto! Il gres porcellanato è pratico e affidabile.

 

4. Suggerimenti generali su come pulire le piastrelle del bagno. Le muffe e i funghi amano molto il calore e l’umidità. Di solito si insediano nelle fughe tra le piastrelle, sui sigillanti, ma evitano il gres porcellanato e le piastrelle.

Per prevenire la comparsa di questi indesiderabili inquilini nel bagno e nei locali igienici, assicuratevi di avere una buona ventilazione nel locale ancora durante la ristrutturazione, in modo da poter garantire un buon ricambio d’aria e rimuovere il vapore acqueo subito dopo aver eseguito le procedure igieniche.

RIASSUMENDO.

Il gres porcellanato è la scelta perfetta per il bagno ed è molto facile da mantenere: tutto ciò di cui hai bisogno è acqua calda e pulita e un panno che sono sempre sotto mano. In alcuni casi, potrebbe essere necessario aggiungere una soluzione acida debole, ma nella maggior parte dei casi non è necessario.

A seconda del tipo di sporco, potrai trovare un detergente specifico nei negozi di materiali edili o presso i punti vendita autorizzati Italon. Per suggerimenti su come rimuovere le macchie ostinate, consultare la sezione ‘Consigli per la pulizia del gres porcellanato’.